//
you're reading...
Patrick Jane, Red John

E se Patrick Jane fosse Red John?

Ovvero quando tutte le tue certezze vacillano

Da qualche giorno mi stavo preparando a scrivere un nuovo articolo dedicato alla mia teoria Mashburn = Red John, ed ecco arrivare il classico fulmine a ciel sereno. Ossia, leggendo uno degli script originali della prima stagione di The Mentalist, mi sono imbattuta in questa scena, poi eliminata dall’episodio filmato. Un flashback davvero inquietante…

Ora qualcuno mi può spiegare perché la figlia di Jane disegna sulla sabbia la faccina di Red John? E’ un ulteriore gioco mentale che Heller aveva preparato per far pensare a tutti che Jane fosse Red John oppure lo è veramente? E poi perché eliminare questa scena?

Chi è Red John?

Posso accettare che RJ sia Bret Stiles, nonostante la banalità, oppure Gale Bertram, il capo del CBI (soluzione altrettanto scontata), ma che sia Jane davvero non posso pensarlo!! Ci vorrebbe una spiegazione ed una motivazione, per l’omicidio di moglie e figlia, che vada aldilà della doppia personalità o della pazzia (anche questa soluzione già utilizzata in altri film). Ci vorrebbe qualcosa di davvero originale…

Ed io che, dopo il finale della quarta stagione, mi ero fissata con Mashburn: ha disponibilità economiche, potere e “agganci” nelle alte sfere (tanto da ottenere l’intervento del CBI nella terza stagione), corrisponde per età e caratteristiche fisiche alla descrizione di Rosalind (forse è un po’ più alto), è uno dei pochi ad avere fascino e carisma (tanto da sedurre Lisbon) e nessun lato oscuro, infine è interpretato da un attore famoso. Dal punto di vista narrativo questa soluzione sarebbe piuttosto interessante, vista la relazione che ha avuto con Teresa.

Bruno Heller & gli spoiler

Negli ultimi tempi Heller “spara” spoiler sull’identità di RJ che mi inquietano. Perché affarmare che quando verrà svelata l’identità di Red John i fan rimarranno delusi? Credo ci stia prendendo in giro… In effetti tutte le volte che Heller ha fornito degli spoiler si son sempre rivelati un po’ truffaldini e sostanzialmente pariziali (com’è giusto che sia). Quindi non ci resta che aspettare e vedere se tutte le tessere torneranno al loro posto…

Alla fine il vero mentalista è proprio lui!!

Discussione

69 pensieri su “E se Patrick Jane fosse Red John?

  1. hai ragione è un vero mentalista e credo tutti gli spoiler che spara siano un incentivo in più per farci fremere fino alla fine

    Pubblicato da (DebJane) | giugno 6, 2012, 12:24 am
  2. Sai, alla fine la teoria che fosse Mashburn, l’ avevo sposata anch’io, certo e’ che molti sospetti cadono spesso su Patrick, ma anch’io come te mi chiedo il motivo per cui abbia ucciso sua moglie e sua figlia…Concordo, inoltre, con il fatto che Heller sia un vero mentalità e che crei apposta spoiler molto ambigui per confondere e creare una sempre maggiore curiosità.

    Pubblicato da CosmopolitanGirl | giugno 8, 2012, 10:09 am
    • SE JANE FOSSE RED JOHN, AVREBBE POTUTO UCCIDERE LA MOGLIE PERCHE’ FORSE AVEVA SCOPERTO TUTTI GLI OMICIDI PRECEDENTI DEL MARITO, E LA FIGLIA HA VISTO L’OMICIDIO DELLA MADRE E L’HA DOVUTA UCCIDERE… SPERO CHE NON SIA LUI, MI LASCEREBBE UN PO L’AMARO IN BOCCA PERCHE IN QUESTE STAGIONI SIAMO SEMPRE STATI DALLA SUA PARTE CONTRO RED JOHN E POI…
      LA MIA TEORIA ANCHE SE E’ SENZA PROVE, RED JOHN E’ IL PADRE DI JANE. SAREBBE UN VERO COLPO DI SCENA.

      Pubblicato da Anonimo | luglio 31, 2012, 3:59 pm
      • Ragazzi secondo me è Ron, RJ, primo il nome inizia con R, e il cognome non lo sappiamo, non mi sorprenderei se si chiamasse Jordan Juppiter, o Jatzberger, o chissà cosa, e quindi RJ, ma se guardate questo link capirete, secondo me è lui…http://s13.invisionfree.com/Paint_It_Red/ar/t294.htm

        Pubblicato da RJHunter | luglio 31, 2012, 4:07 pm
      • Se Patrick Jane fosse Red John non solo sarebbe molto triste, ma anche oramai un po’ scontato (visto tutte le speculazione ed i precedenti di Angel Heart e Fight Club)… In merito al padre di Patrick si presenterebbe il problema dell’età (che vale anche per Stiles). RJ sembra essere molto forte fisicamente (vedi finale della seconda stagione quando solleva di peso la sedia dov’è legato Jane) il padre di PJ dovrebbe avere tra i sessantacinque e i settant’anni… sempre che quando ci mostrano RJ sia veramente lui (se non fosse così sarebbe un bell’imbroglio però!!)

        Pubblicato da thementalistfan | luglio 31, 2012, 4:35 pm
      • potrebbe essere ron, anche a me ha messo qualche dubbio, però in un episodio, c’è un breve frammento dove c’è Erica Flynn (quando esce di prigione e si stabilisce al CBI prima di scappare in un isola tropicale), e RON gli porta il te, zucchero, E se non sbaglio anche un cuscino ecc. e fa tutto il gentile, infatti c’è lisbon o van pelt che dice di come faccia la Flynn a far degli uomini i suoi “schiavetti” … non ce l’ho vedo RED JOHN a fare il servo per un donna. comunque RON resta sicuramente fra i candidati.

        Pubblicato da Anonimo | luglio 31, 2012, 4:49 pm
  3. Sinceramente mi auguro che il mistero di RJ nella prossima stagione venga svelato o per lo meno che si parli un po’ più di lui. Non dico che debbano rivelare la sua identità (e spero tanto non sia PJ), ma almeno che la smettano con ‘ste talpe e ‘sti piani che vanno in fumo all’ultimo minuto…secondo me Heller ha, purtroppo, abbandonato dei filoni interessanti che aveva sviluppato nel finale della seconda stagione… Tyger Tyger, ad esempio, non sarebbe bello capire il senso per RJ? Staremo a vedere.

    Pubblicato da thementalistfan | giugno 8, 2012, 1:16 pm
    • Si hai perfettamente ragione. Ci sono alcuni filoni che si sono persi per strada e che mi auguro vengano ripresi e, perchè no, risolti nella prossima stagione. Inoltre concordo con te sul fatto che sia necessario se non svelare l’identità di RJ, quanto meno dargli più spazio.

      Pubblicato da CosmopolitanGirl | giugno 8, 2012, 4:38 pm
    • scusa se mi intrometto, ma logicamente sappiamo già cosa è tyger tyger. Lui e Patrick, il bene e il male, (se fosse patrick rj, la doppia personalità stessa) il giorno e la notte. Ma perchè ti dico questo, sono cose banali che tu sai, ma preciso: Stavo rivedendo tutta la prima e seconda stagione, e a un certo punto della seconda stagione (su questo sono certo), NON ricordo quando però nè chi, nè che episodio, un personaggio che oserei dire Cho, parla di “bene e male”, forse leggendo qualcosa (non cime tempestose, anche qui ne sono certo, che se fosse cho rivela leggere solo molto dopo, lontano da questo episodio) anticipando insomma il tyger tyger.. mi spiace non poter essere più preciso, dovrei uccidermi a rivedere 23 episodi!!! però secondo me è un piccolo indizio in più (anche se l’inquadrare ad esempio una tazza rossa nel finale di un episodio, o fare citazioni, sia al solito una scelta poetica riferita al rosso principale, e dunque potrebbe esserlo anche questo riferimento al bene male, notte giorno)

      Pubblicato da Marco | agosto 11, 2012, 5:20 pm
      • Credo tu ti riferisca all’interrogatorio di Rebecca (2×08). Dopo aver ucciso Bosco, Jane la interroga e lei inizia a parlare della missione di RJ e usa queste parole “Without death there is no life, without darkness there is no light”.

        Pubblicato da thementalistfan | agosto 13, 2012, 9:03 pm
      • esattamente! e pensare che l’avevo visto venerdì (con altri 6 episodi) e sabato ho scritto😄
        comunque rimango della mia idea. e aggiungo: blake è quasi “il nostro manzoni”. cioè l’autore del romanticismo, ora non so a che livelli sia conosciuto, io lo conoscevo per mia cultura personale e anche grazie alla prof d’inglese che al liceo ce lo fece leggere, analizzando vastamente proprio soprattutto tyger tyger (e altre poesie). Mi rimase impressa, e la serie the mentalist mi è entrata nel sangue ancor di più perchè oltre a piacermi e a interessarmi mi ha “toccato” personalmente, non so se mi spiego! comunque è bello parlare qui, superinformati, ci confrontiamo e vagliamo a vicenda le teorie.

        Pubblicato da Marco | agosto 13, 2012, 9:49 pm
  4. Qualcuno dice che la voce di RJ sia stata data da Simon Baker, può essere ma non penso lui sia RJ. Però mi sembra diversa dalla voce della 2×23 che assomigliava a quella di Jack Plotnick (Brett Partridge); questa è più simile alla stessa cadenza, intonazione, timbro, altezza di quella usata da Bradley Whitford nella 3×24. Parlo delle voci originali non del doppiaggio, per il quale hanno usato la stessa voce nella 2×23 e nella 3×24. Ascoltato nel video su youtube http://www.youtube.com/watch?annotation_id=annotation_42784&feature=iv&v=wqCmkbtWRVY&src_vid=Jj-hhwnwVfk intorno al secondo 40 e nella 4×24 quando RJ parla dopo che Patrick gli ha detto “come stai?”

    Pubblicato da Stefano R | giugno 8, 2012, 5:51 pm
  5. RJ è un poliziotto (Marshall) ed è Kimball Cho.

    Pubblicato da Anonimo | luglio 8, 2012, 12:27 am
    • Come mai proprio Cho? I poliziotti in questa serie abbondano, cosa ti fa pensare che sia proprio lui? Sono curiosa di sentire la tua teoria.🙂

      Pubblicato da thementalistfan | luglio 8, 2012, 2:35 am
      • Allora fan, se ci fai caso, RJ e poco meno di 1 e 80, ma nella puntata in cuo salva jane ha gli stivali con almeno 5 o più cm di tacco, e quindi è più basso, poi la cosa che mi fa più pensar a lui, è che nella puntata dei tacchi rossi Cho con il padrone della libreria fa citazioni su di Jack Kerouac, e il padrone cerca di confonderlo ma cho non si confonde, mi fa capire che è un appassionato di letteratura, da qui tigre tigre divampante…
        Poi per la disponibilità di denaro ti ricordo che Cho faceva parte di una gag i playboy di avon park, e quindi ha appoggi finanziari enormi, e un ultima cosa, ha molto carisma tanto che riesce a far cambiare lavoro all’informatrice prostituta…Bho poi non so, ma mi piace questa idea di kimball.Se in qualche puntata Cho prende la tazzina di the con la sinistra è lui RJ.

        Pubblicato da Anonimo | luglio 8, 2012, 12:49 pm
  6. E’ giusto è un marshall – poziotto ma quello della puntata di Sugo Rosso della prima stagione, quello che alla fine abbraccia patrick.

    Pubblicato da reddriven | luglio 8, 2012, 12:37 am
    • Non so, questa ipotesi mi convince poco… Marshall Exley caratterialmente non mi sembra in linea con il personaggio RJ… mi sembra troppo “uomo tutto d’un pezzo”… e poi mancherebbe anche l’elemento denaro ( e questo varrebbe anche per Cho). Da quanto è emerso nel finale della quarta stagione, Red John dispone di una notevole quantità di soldi, tanto da poter far cambiare vita a chi diventa suo discepolo.

      Pubblicato da thementalistfan | luglio 8, 2012, 2:57 am
      • Guarda è strano perchè Exley compare proprio nella puntata dove si parla degli italo americani, ricordi tagliaferro, e questa cosa mi ha fatto pensar, e per la disponibilità di denaro se exley fosse colluso con la mafia italo americana allora non ci sarebbero problemi, ma la cosa ancora più strana è che lo stesso attore in lost credo, si chiama sempre marshall e fa il marshall.

        Pubblicato da reddriven | luglio 8, 2012, 7:52 pm
  7. In realtà l’unico che ha il denaro a sufficienza per fare prestiti è Mashburn, gli altri sospettati non hanno una disponibilità così alta. Jane è benestante ma non miliardario, così Bertram e Stiles (che afferma di essere nullatenenente, in quanto la sua famiglia è la setta, e non avrebbe bisogno di fare ciò dato che è pieno di seguaci che lo ammirano solo per il suo carisma di guru). Una delle ex mogli di Mashburn era una specie di sensitiva, a quanto dice lui, magari c’è un qualche legame con Kristina. Poi c’è la frase in cui Jane dice “a volte ci si affeziona ai propri nemici” e Walter lo guarda in uno strano modo. La moglie del russo (che finge la sua morte come RJ) dice che dopo che lei lo ha lasciato Mashburn è cambiato improvvisamente e ha cominciato a sposarsi e divorziare ripetutamente (oltre che non ha un buon rapporto con sua madre, come dice PJ); RJ dice di avere delle mogli: il biglietto è di Wagner ma la terminologia potrebbe essere di RJ in quanto Jane non si stupisce del biglietto ma solo dei particolari del delitto che sono diversi. E anche Rebecca dice qualcosa sul fatto di essere la fidanzata di RJ, in lingua inglese. RJ sta da Rosalind per un po’ di mesi, quindi non ha da lavorare, quando Walter va in Europa (3×07) O’Loughlin comincia a lavorare seriamente con il CBI (3×08) con lo scopo (anche) di proteggere Jane poichè RJ gli è affezionato “come a un vecchio amico” (4×24). Inoltre c’è la scritta He is Ma… e l’attore ha la faccia giusta per sembrare un uomo “molto buono” ed affabile, ma al momento giusto trasformarsi, come dice quando afferma di poter diventare crudele perchè odia perdere.

    Pubblicato da Stefano R | luglio 23, 2012, 3:27 pm
    • Concordo con la tua lettura di Mashburn, secondo me sarebbe un RJ perfetto proprio perché non sarebbe il classico (e un po’ banale) cattivone di turno, ma un personaggio simpatico e molto amato dai fan che nasconderebbe in realtà un lato oscuro (un po’ Jane… anche lui infondo fa cose discutibili.) Staremo a vedere…

      Pubblicato da thementalistfan | luglio 23, 2012, 4:35 pm
  8. Personalmente, ritengo che Red John sia Virgil Minelli. So che è sparito dalla circolazione, per così dire, ma penso che potrebbe essere benissimo lui. Io ho pensato così: nella prima stagione, si è opposto all’intervento di Jane per scagionare il complice di Red John. Poi, resosi conto che la squadra appoggiava Patrick, è svicolato, dicendo che andava a trovare la sorella (ma ci sarà andato veramente?). In questo modo avrebbe potuto tenerli d’occhio in maniera più discreta e far fuori il suo complice, una volta fuori di prigione, prima che potesse tradirlo. Torna, a caso risolto (che strano, vero?) ed era pure nella stanza con Patrick e gli altri quando Jane ha detto dove si trovava Jared, il complice di RJ. Nella seconda stagione avrebbe potuto benissimo orchestrare la strage in cui sono morti alcuni agenti del CBI, incluso, da lì a poco, Sam Bosco. Poi decide di sparire, rassegnando le dimissioni, in modo tale da gestire dal di fuori con più tranquillità i suoi piani. Ritorna in un episodio della terza stagione, quando Patrick gli chiede la lista di LaRoche (in questo modo Minelli potrebbe aver subodorato il piano di Jane per smascherare RJ). Infatti sembrerebbe che sia l’unico a sapere che Jane ha la lista (oltre al protagonista e alla squadra). Ricorre a Craig O’Laughlin per uccidere Hightower e, per evitare brutte sorprese, manda avanti Timothy Carter. Potrebbe essere così, poi si vedrà. Che ne dite?

    Pubblicato da Domenico | luglio 26, 2012, 11:59 pm
  9. sinceramente la teoria più plausibile anke se nn vorrei, mi sembra quella che si Virgil Minelli RJ!!!come voi però mi aspettavo che la citazione Tyger Tyger! venisse approfondita di più, ed in questa puntata io ho cominciato ad avere dei veri dubbi sulla sensitiva Kristina. secondo me lei conosce bene RJ ed è sua complice, se no non si spiega il fatto che non l’ha uccisa, e secondo me finge bene nella puntata di quando la ritrovano..insomma, non so dire qualcosa di sicuro su RJ, ma Kristina centra di sicuro. Per quanto riguarda il complice dell’FBI che RJ dice nella limo a PJ, secondo mè è il collega (che non si vede mai), della poliziotta dell’FBI con i capelli rossi, se no non si spiega come ha fatto a sapere RJ. Nel momento che lei ha fatto capire al collega x telefono che era tutta una finta, in quel momento l’ha saputo anke RJ!!!

    Pubblicato da Anonimo | luglio 27, 2012, 12:53 am
  10. Tutto è possibile in realtà, perché Heller ha volutamente creato molte ambiguità e situazioni sospette per diversi personaggi (Stiles, Mashburn, Partridge, ecc) in modo da far sospettare di chiunque. Alla fine tutti i tasselli torneranno al loro posto e noi diremo “Come è lui?? E’ davvero lui?”. Quindi anche Minelli potrebbe essere RJ. Personalmente non ne sono molto convinta, per una questione di età (per lo stesso motivo escludo anche Stiles), credo che RJ abbia più o meno l’età di Jane o qualche anno in più. Certo il fatto che nella prima versione del Pilot Virgil Minelli si chiamasse RJ Patel può far pensar male…Spero solo che nella quinta stagione ci sia concesso qualche indizio in più.

    Pubblicato da thementalistfan | luglio 27, 2012, 10:59 am
    • In effetti, riconosco che, vista l’età, Minelli sia un po’ fuori causa. Però non riesco neanche a dimenticare che nella puntata 1×11, quando Jane e gli altri ricevono una mail da RJ, il volto che si vede per pochi fotogrammi riflesso sullo schermo del computer del mittente, almeno credo (Red John stesso?), mi ricorda proprio Minelli. O forse è tutta una mia suggestione. Beh, come te (e tutti gli altri immagino), auspico per la concessione di più indizi nella quinta stagione.

      Pubblicato da Domenico | luglio 27, 2012, 1:22 pm
      • Ho letto da qualche parte anch’io che in quell’episodio sul PC si sarebbe visto il riflesso di RJ, in realtà leggendo lo script non c’è nessuna indicazione a proposito, e riguardando la puntata credo che si tratti di Jane. Nella sceneggiatura originale non c’è un cambio di scena, quindi stiamo ancora vedendo il computer di Van Pelt, di conseguenza mi sento di dire che quello non è il riflesso di RJ ma di Patrick.

        Riporto parte della scena incriminata:
        “Van Pelt types in the question. They wait. Then the IM taps out a reply — A LONG SERIES OF DOTS AND THEN A RED SMILEY FACE. Then more dots, then…’IS JANE THERE?’ You could cut the tension with a knife.
        Jane takes the laptop. He types – ‘THIS IS JANE.’ After a moment Red John replies – ‘KEEP UP THE GOOD WORK.’ Jane types back – ‘WHY?'”

        Pubblicato da thementalistfan | luglio 27, 2012, 2:50 pm
        • In effetti su Minelli anche io avevo qualche dubbio, pensa alla maschera che ha RJ nella puntata in cui salva Jane da quei ragazzi in quel hotel abbandonato, di profilo assomiglia a Minelli, e ho pensato a lui anche perchè dopo che nella puntata 1×11 Jared Renshow,JR, chiama jane dal motel con la prostituta, a saper che jared si trova la sono solo la squadra di jane e minelli che dice adesso chiamo la polizia di tiguana, quindi c entra qualcosa, ma non è lui mi dispiace, notate xò Jared Renshow, con JR, stesse iniziali…E cmq nelle ultime puntate della 4a serie ricordate la bambina che dice, cappello da baseball e voce strana. Io so chi è red John e non è Minelli…

          Pubblicato da imhotep | luglio 27, 2012, 5:18 pm
  11. Anche a me piace questo serial, ma di certo è impossibile che possa essere kimbol cho. Semplicemente perchè Rosalind la ceca avrebbe descritto john tagliaferro con tratti asiatici, ma non mi pare. Anche a me francamente Mashburn mi è subito sembrato il personaggio che più incalzava Red John, ma la sua sparizione è un pò ambigua. Però devo segnalare anche un frammento di un episodio, se non sbaglio della prima serie, adesso non lo ricordo perfettamente il contesto ma ricordo bene che in casa di Lisbon il regista và volontariamente ad inquadrare la foto di famiglia di Teresa, nella foto in questione ci sono i fratelli di Lisbon e si vede poco chiaramente uno dei tre (se ricordo bene) che ha tipo uno skate o qualcosa di analogo e sulla tavola ci sono dei segni che non riusci a mettere a fuoco, Lisbon a sempre parlato poco e niente dei fratelli e di alcuni meno di altri, sarebbe allucinante se si scoprisse che Lisbon immaginasse che poteva essere il fratello e che non ne sta parlando a Patrick!? Ad ogni modo trovo che potrebbe essere un finale niente male, anche perchè i risvolti sarebbero tanti e inaspettati!

    Pubblicato da domenico | luglio 30, 2012, 6:13 pm
  12. Per quanto riguarda Cho avevo fatto il tuo stesso ragionamento, sicuramente Rosalind non avrebbe omesso un particolare del genere… In merito ai fratelli di Lisbon tutto è possibile…da quello che Heller ha detto, però, noi RJ lo abbiamo già incontrato, quindi in teoria dovrebbe essere Tommy. Non so, mi sembra un po’ improbabile sia per il carattere del personaggio, ma soprattutto per la questione “economica”. Red John ha una grande disponibilità di denaro o i contatti giusti per averli… In merito all’episodio cui accennavi si tratta di “Red Badge” 2×03, la foto è http://imageshack.us/photo/my-images/31/brosa.jpg/ … niente faccina sorridente sullo skate…

    Pubblicato da thementalistfan | luglio 30, 2012, 7:27 pm
  13. Di sicuro sono colpito dal fatto che ti sia ricordato, sia la puntata ma soprattutto hai trovato la foto che avevo segnalato. Era ovvio che nella foto non ci poteva essere la faccina di Red John, ma guarda a sinistra, vedrai che lo skate ha un teschio nero con effetti simili a colature di colore che ricordano quelle di sangue del simbolo di Red John!? Ad ogni modo il fattore economico è relativo, nel senso che abbiamo visto più volte jane che riesce a trovare anche milioni di dollari in una giornata, mentre per la miriade di contatti e complici che Red John ha, credo sia ragionevole credere che abbia delle capacità simili a quelle di Patrick se non maggiori visto che fin qui Jane ha fallito. Ad ogni modo Red John ha sempre un vantaggio su Jane, la facilità di Red John nel corrompere è palese, può offrire conforto, denaro, può esaudire desideri nascosti e malati dei soggetti che noi abbiamo già conosciuto e che conosceremo, mentre jane è costretto a lavorare bene o male sempre nel limite della legalità, anche se molte volte aggira la legge lo fà con buone intenzioni, mentre se Red John deve uccidere un testimone o deve comprare una persona non si fà problemi, avendo di conseguenza il molto più tempo per elaborare piani, tenere sotto controllo Jane e i suoi 4 uomini. Abbiamo una sfida non equa sotto questo punto di vista, certo la rende più interessante ma sicuramente non è facile per Jane scovare le talpe, le fughe di notizia e allo stesso tempo trovare il killer. Ad ogni modo è molto probabilmente il telefilm tra i migliori che abbia mai seguito. Di sicuro condivido però l’opinione di alcuni che affermano, che lasciare il filone delle poesie e di quella tipologia di indizi che lo stesso Red John lasciava di proposito, ha sicuramente tolto qualcosa, a mio avviso gli dava quel tocco di oscurità che ritrovi nei personaggi “maledetti” alla Baudelaire. Ma probabilmente sarà una cosa che verrà ripresa, resta il fatto che Red John non è assolutamente Patrick Jane, basta vedere la puntata dove Rosalind chiama Patrick per dire che Roy Tagliaferro si trova con lei a casa sua, lo si vede mentre si beve il suo tè mentre lei parla con Patrick, ma lo vediamo anche in una serie precedente dove lui trova una di due gemelle, nascosta in un sotteraneo, mentre Red john è in una stanza al piano di sopra a bere tè mentre osserva tutto da dei monitor! Se proprio voglio che Jane sia cattivo, al massimo potrebbe diventare il futuro Red John, in questo caso significa che tutto quello che stiamo vedendo serve proprio a portare Jane a questa trasformazione, anche questo sarebbe una svolta non da poco!

    Pubblicato da domenico | luglio 30, 2012, 8:08 pm
    • Credo che l’intento di Heller e di questa scena tagliata (per quale motivo l’han tolta c’è da chiedersi…) sia proprio quello di gettare sospetti anche su Patrick in una sorta di gioco perverso e un po’ cinico con noi fan…In effetti sarebbe coerente con la filosofia alla base di The Mentalist… nulla è come appare. Probabilmente tutto ci sembrerà chiaro solo alla fine, quando ci sarà fornito il tassello mancante. Sul fatto che vediamo RJ quando Jane è altrove concordo con te, però si potrebbe obiettare che chi vediamo non è veramente RJ, ma un suo scagnozzo… In questo caso Heller sarebbe sleale e la soluzione dell’enigma da parte del pubblico impossibile…

      Pubblicato da thementalistfan | luglio 31, 2012, 4:45 pm
  14. Appunto perchè sarebbe impossibile, non può essere Jane. Ad ogni modo ci sono stati dei risvolti non da poco in questa 4à serie, la morte del capo della squadra, le intromissioni dell’agente del FBI, passando al fatto che Jane si è portata a letto la ragazza di Red John e a mio avviso anche la paternità di Risgby avrà degli effetti. Anche se immaginare le esatte conseguenze è difficile, anche se la cosa più difficile in assoluto resta riuscire ad aspettare che inizi la 5à stagione. Tanto per dirne una, nei panni di Red John non sarebbe neanche tanto irragionevole metterci lo stesso padre di Jane, magari spinto da vari fattori oltrepassa i limiti fino a diventare il serial killer per eccellenza, anche se lo reputo poco probabile.

    Pubblicato da domenico | luglio 31, 2012, 7:38 pm
    • RJ può essere Mashburn (per la ricchezza), Bertram o Stiles (per il potere e l’enormità di indizi), Partridge (per il comportamento, la voce, la posizione: RJ non lascia mai tracce, o se le lascia le fa sparire, e inoltre le tracce al museo collegate ad Hightower le rilevano proprio gli uomini di Partridge, anche se lui non compare), oppure la guardia del CBI, che compare quasi sempre da lontano, e con cui Jane parla nella 3×16); penso che non sia uno dell’FBI, ma solo che abbia un amico lì, come dice lui. Se vorremmo essere logici dovrebbe essere Brett Partridge, ma sembra un po’ nervoso (o forse lo è perché non si sente a suo agio col suo aspetto normale, non da Red John) e non sappiamo dove prende i soldi, anche se magari Partridge potrebbe benissimo essere ricco e lavorare solo per divertimento. Come carattere sembra proprio il tipico cattivo pazzo e ironico tipo il Joker.

      Pubblicato da Stefano R | agosto 2, 2012, 5:58 pm
      • Una aggiunta dei miei ragionamenti nei vari forum.

        Anche se i più grossi sospetti sembrano essere sempre Mashburn, Stiles e Bertram, ogni indizio e ragionamento mi riporta sempre a Partridge.
        Ho pensato che forse He si Mar significa che è ferito, nel senso che Jared non sa chi è, ma hanno lottato, come è avvenuto con Carter Peak ed RJ è stato graffiato, è costretto a scappare perché qualcuno stava arrivando, ma pensava era morto, ma prima di morire ha scritto sul muro. Poi ha portato via i campioni in tracce o alterata dopo che sono stati raccolti dalla Scientifica. RJ ha dovuto fare prima del CBI. Oppure significa marshall nel senso di ufficiale di polizia.
        Se RJ è Partridge sapeva bene come eliminare anche tutte le tracce dei campioni dell’ospedale, dato che le sue impronte e il suo DNA sono nel database, come quelli di tutti i membri delle forze dell’ordine e dell’esercito. Gli elementi contro Brett sono i seguenti:
        – La stessa voce
        – La sua dimensione e l’aspetto (come descritto da Rosalind)
        – L’abbigliamento della sua prima apparizione assomiglia a quello di Roy Tagliaferro
        – La sua cravatta e la giacca con scritto Forensics, sembra quella del misterioso personaggio che segue Rebecca nella 2×08
        – Ammirazione per RJ
        – Presenza sulle scene degli imitatori
        – Il quadro di Blake “A brace of partridge”
        – Personaggio completamente inutile ai fini della trama, nella seconda apparizione
        – Nonostante questo ha un nome e un cognome anziché chiamarsi semplicemente CBI Brett o CSI Brett (a differenza di CBI Ron o altri agenti), compare nel pilot (viene anche descritto nella sceneggiatura), ma nessuno lo nomina mai. Questo è un segno che è importante.
        – La scena tra RJ e Jane (se ne va, poi ritorna) è speculare a quella precedente tra Jane e Brett
        – Il carattere sarcastico e infantile (RJ uccide per gioco e divertimento e si offende facilmente, come il Joker, anche se è il Moriarty di Jane)
        – Odia Jane: magari si sente nervoso e inadeguato nel suo vero aspetto, ma attraverso il suo ruolo di RJ invece è diventato carismatico e sicuro di sé, come molti personaggi con doppia identità
        – Quando è stato chiesto, non “Ha interpretato fisicamente RJ?”, ma “ha prestato la voce a RJ MASCHERATO?” (come fosse una comparsa) Plotnick ha risposto “non posso dire nulla per evitare il rischio di rovinare la sorpresa”, avrebbe potuto dire o spiegare: “Ho solo prestato la voce” oppure semplicemente “no, non ne so niente” ma non lo ha detto, forse perché aveva una clausola contrattuale che gli impone di restare nel vago.
        – Ha una posizione importante (supervisore CSI, infatti dice: “i miei ragazzi devono lavorare”)
        – Per l’età che ha (1968) potrebbe essere un amico sia di Tunner, sia di Johnson, O’Laughin e Montero (il trafficante del museo) che di Kristina
        – Hightower viene incastrata dagli agenti della scientifica (anche perchè O’Laughlin non aveva accesso alle prove)
        – Gli agenti CSI suoi sottoposti (dallo strano comportamento nervoso) lavorano anche sulla scena di Timothy Carter
        – Non sappiamo nulla delle sue reali capacità nè della sua situazione finanziaria (magari è ricco di famiglia o guadagna facilmente con truffe e al casinò)

        Il comportamento di Partridge non esclude il fatto che può essere estremamente intelligente, ma vuole nascondersi apparendo stupido o insignificante (dice Jane: “gli spettatori guardano la ragazza assistente, mentre il mago fa i suoi trucchi”, che potrebbe essere, nel caso di RJ: tutti guardano i famosi attori McDowell, Currie Graham o Bradley Whitford, mentre dovrebbero guardare Plotnick). Tuttavia, Partridge è una persona che ha il potere e le capacità, altrimenti non sarebbe stato il supervisore dei CSI, come suggerito. Tutte queste piste false gettate lì per depistare, dopo che quasi sembrava si urlasse che era lui RJ nella 2×23, la risposta di Jack Plotnick (che ancora non sa quando tornerà). gli indizi e i ragionamenti lo rendono sospetto.

        Pubblicato da Stefano R | agosto 3, 2012, 12:12 pm
  15. Non concordo, ma effettivamente quando lo vidi anche io immaginai più o meno le stesse cose. Ma in tutta sincerità lo reputo troppo giovane, ma ripensandoci, ammettiamo che invece sotto il personaggio di Red John ci si il direttore bertram, ricordiamo l’ultima puntata della 3à serie, manda l’agente FBI fidanzato di Van Pelt a fare quello che deve, magari fiuta una possibile trappola e manda quello psicopatico a fare le sue veci, avendo la faccia tosta di essere li e di godersi in anticipo i frutti del suo piano, infatti a quel punto O’Loughlin è bello che bruciato, ricordiamo la trappola al hotel è stata mirata a catturare il complice di Red John, di conseguenza anche se Bertram fosse stato John non sarebbe andato comunque, anche perchè non era lui a rischio ma il complice, a quel punto se Bertram fosse stato Red John avrebbe potuto intuire tutto, giocando con O’Loughlin come una pedina sacrificale, avevano due numeri di stanze diverse, da qui poteva tranquillamente capire che ci potesse essere un trucco di Jane, abbiamo anche sottovalutato “forse” il fatto che la killer entrò dalla stanza che avevano suggerito a Bertram per poi andare in quella suggerita a O’Loughlin, Bertram potrebbe aver suggerito il modo per entrare in quella stanza, per capire cosa Jane e la sua squadra avevano in mente e cosa potessero sapere. Ad ogni modo anche se Bertram una volta citò William Blake, non dice più di tanto, ma quella puntata a mio avviso si, basta ragionare come dice Jane e molti citano, quando il mago fà il trucco la bella ragazza ha il compito di distrarre il pubblico, O’Loughlin e lo psicopatico che poi Jane ha ucciso erano il diversivo perfetto, aggiungiamo il fatto che Bertram, quando Jane viene condannato spinge per una condanna severa e, a Lisbon dice di lasciarlo perdere, a mio avviso ci sono due possibili scenari, il primo è che abbia avuto il sentore che Jane potesse aver intuito o comunque sapeva che Jane avrebbe trovato il modo di uscire da tutto quel casino, infatti viene riassunto subito, sarà strano?! Ma Jane soffre di manie di protagonismo e ha anche un grande ego quindi, Bertram sfrutta quei punti per apparire stupido e far di Jane un elemento indispensabile e di cui è costretto a sopportare i casini che combina, per me ci gioca di brutto. Stails e Bertram non ricordo che si siano mai incontrati o sbaglio!? Sapendo che Stails dovrebbe conoscere l’identità o quanto meno dovrebbe avere informazioni su red john, non essendo un idiota avrà capito chi è in realtà.

    Pubblicato da domenico | agosto 3, 2012, 12:49 pm
    • In realtà Partridge dovrebbe essere più vecchio di Jane (almeno l’attore è più vecchio di un anno). Bertram beve pure il tè e legge lo stesso identico giornale che poi sta in mano a Timothy Carter.
      Sulle voci bisogna distinguere tra l’originale e il doppiatore:
      2×23 originale: sembra la voce di Jack Plotnick, anche se ha una leggera somiglianza con Bradley Whitford;
      4×24 originale: sembra la stessa voce, ma secondo qualcuno potrebbe essere la stessa voce si Simon Baker distorta (ciò non vuol dire che PJ è RJ)
      2×23 doppiatore: la voce dovrebbe essere (non confermato) quella del direttore del doppiaggio Massimo De Ambrosis (voce di Nick in CSI), anche se somiglia anche a Nanni Baldini (doppiatore di Partridge e Stewie Griffin) o Mino Caprio (voce di Peter Griffin e di John Billingsley, ma non in The Mentalist – Ellis Mars ha un’altra voce)-
      Massimo De Ambrosis (accreditato ufficialmente) ha dato la voce a Timothy Carter.
      4×23 doppiatore: la voce è distorta leggermente e al telefono, ma sembra la stessa voce di De Ambrosis.
      Secondo voi le voci le hanno scelte a caso o nella sceneggiatura originale ci sono indicazioni?

      Pubblicato da Stefano R | agosto 3, 2012, 3:05 pm
      • Su alcuni forum inglesi girano anche alcune idee a cui avevo pensato ma mi sembravano un po’ assurde.
        Qualcuno pensa che il vero e originale Red John sia l’unico copycat sopravvissuto (a parte il ragazzo che era stato costretto), ossia il dr. Linus Wagner, che si è finto un copycat per prendere in giro Jane per tutta la serie. Posto che costui come vediamo in un episodio si trova in prigione, si sostiene da parte di alcuni utenti che sia capace di manipolare chiunque e quindi stia in prigione “in vacanza”, stile “Padrino” (pensate a cosa riesce a fare Jane in prigione, figuriamoci RJ, come minimo schiavizzerebbe mentalmente tutti i secondini), uscendo ogni tanto a farsi un giro come i detenuti in una delle ultime serie di CSI Miami (che hanno passaggi segreti dove escono a delinquere e poi tornano in cella). Lui è stato un medico in Africa, Timothy Carter è stato una specie di missionario laico in Africa, lui aiuta Lisbon in tutta fretta quando Jane viene rapito (come O’Laughlin), in quanto RJ non vuole che Jane venga ucciso dalla pazza, poichè “lui lo vuole” come dice Dumar. Il suddetto psichiatra conosce il linguaggio di RJ (la storia delle mogli) e avrebbe usato come braccio fisico Brett Partridge (unico ancora in vita) e Timothy Carter, e magari anche Luther Wainwright, e la voce potrebbe anche essere sempre in collegamento via cellulare. Magari anche Rosalind è ipnotizzata da Roy.
        Potrebbe essere così: Wagner conosce Carter in Africa, Carter conosce O’Laughlin non si sa come o dove, O’Laughlin conosce Johnson e il trafficante d’armi del museo poichè giocavano a football insieme, tutti loro conoscono il cameriere di Forza marea, che potrebbe essere una spia di RJ e Bret Stiles sa tutto grazie a qualche anello debole stile Rebecca o Tunner (morto in ospedale psichiatrico….) che ha spifferato tutto in un video di Visualize.

        Pubblicato da Stefano R | agosto 3, 2012, 5:15 pm
  16. Però… avete delle mente criminali da paura!!😉
    A parte gli scherzi, le possibilità possono essere davvero infinite, ma credo che sia necessario evitare teorie troppo complicate (e senza prove al momento) e limitarci ai fatti…

    Bertram come RJ non mi convince molto, è troppo esposto. Gli hanno fatto dire frasi e lo hanno messo in situazioni troppo ambigue perché sia effettivamente lui. E’ come se gli avessero messo una freccia puntata sulla testa con scritto “è lui”…Potrei capire se fossimo alla fine della serie, ma mancano almeno altre 2/3 stagioni alla fine di TM.

    Brett Partridge potrebbe essere Red John?
    Non mi sento di escluderlo a priori, anche se come RJ non mi piacerebbe molto… Direi che se così fosse rientrerebbe anche nello schema generale delle puntate di TM. Se avete notato, spesso e volentieri (soprattutto nella prima stagione) il killer è uno dei primi personaggi che incontriamo nell’episodio (anche se nelle ultime stagioni lo schema non viene quasi più rispettato).

    In merito a Wagner dubito sia il nostro uomo, ricordiamoci che è in galera e, prima di salvare Jane (dubito abbia programmato il suo rapimento), rischiava la pena di morte (evitata solo perché ha aiutato Lisbon)… Ora pensare che gestisca tutto dal carcere mi sembra un po’ troppo complesso (non impossibile per carità). Ricordiamoci però il “Rasoio di Occam” spesso citato da Jane: la spiegazione più semplice di un problema è, con tutta probabilità, quella che corrisponde più da vicino alla realtà dei fatti.

    Pubblicato da thementalistfan | agosto 3, 2012, 7:13 pm
    • La spiegazione più semplice è che Red John è Brett Partridge o Bret Stiles.

      Ma se Wagner fosse RJ la pena di morte la evita quando vuole, abbiamo visto ciò che John sa fare; era una spiegazione un po’ complicata per dire che magari tutte le apparizioni fisiche sono personaggi alla Timothy Carter, che, come Wainwright, portano un microfono e si mostrano mascherati ai discepoli, poiché “Lui” si mostra in rarissime occasioni (magari proprio perché è impedito da qualcosa, mentre un tempo non lo era ed era libero di agire). La teoria è strana ma ha un sacco di fans. http://screenrant.com/the-mentalist-season-5-spoilers-aco-172407/
      Si, il rasoio di Occam, ma Jane comunque non riesce lo stesso a venirne a capo su RJ, lui riesce a fare di tutto. In CSI Miami c’è un nemico di Horatio, mi pare si chiami Brock qualcosa, chiuso in galera che dirige i suoi traffici e poi esce di nascosto quando vuole per fare rapimenti e omicidi di persona, tutto è possibile. Non è che ci creda eccessivamente, ma la teoria è curiosa, e ho aperto anche un topic sul forum americano semi-ufficiale a vedere cosa ne pensano.

      Pubblicato da Stefano R | agosto 3, 2012, 7:27 pm
  17. Non so perchè ma da un po mi è venuto il sospetto che RJ sia Rigsby…alto, ben piazzato e abbastanza forte…è vero che è calmo e sembra sempre “svarionato” e a volte ingenuo e impacciato, ma in una puntata quando è stato ipnotizzato si è vista la sua vera natura: aggressivo e violento che non si fa nessun problema a spaccare la faccia a qualcuno!! Poi è molto vicino a Jane e conosce ogni sua mossa…bah ho questo dubbio.

    Pubblicato da Barbara | agosto 5, 2012, 6:00 am
    • Per me gli unici plausibili davvero sono Stiles (magari non di persona), Partridge e Bertram. Se non vogliamo teorie troppo complesse, e usiamo come Jane il rasoio di Occam ( e come Poe consideriamo il miglior modo per nascondere una cosa è metterla in bella vista e renderla ovvia) sono gli unici che calzerebbero a pennello.

      Pubblicato da Stefano R | agosto 5, 2012, 10:31 am
      • Diciamo che ritengo fattibili le seguenti opzioni (se si vuole seguire un criterio, altrimenti può essere chiunque):
        1 Red John è uno di questi tre sospetti: Stiles, Partridge, Bertram. 60 %
        2 RJ è morto (ucciso da Jane), ma lui non lo può accettare e crede sia vivo, così come i suoi discepoli: quindi i seguaci hanno “riscuscitato” RJ, magari con la complicità di Rosalind, che è rimasta shocckata dalla morte di Roy e lo ha “ricreato” nella sua mente (quello che vediamo di spalle a me sembra il nostro Luther Wainwright). La voce di RJ su Wainwright sembra la stessa voce di Carter, addirittura nella versione italiana sembra diversa da quella 2×23 e hanno usato lo STESSO doppiatore di Carter (Massimo De Ambrosis) perfettamente riconoscibile! Potrebbe essere una voce registrata e utilizzata tramite un computer sintetizzatore vocale; per questo non compare quasi più. 30 %
        3 RJ è un altro. 10 %

        Pubblicato da Stefano R | agosto 5, 2012, 3:51 pm
  18. Sto rivedendo tutte e quattro le stagioni dal principio, devo dire che la visione e le conclusioni che sto traendo sono diverse da quelle che avevo prima. Nello specifico, alcuni personaggi come Bertram, Laroche, O’Laughlin, l’ammazza sbirri bruciato, la segretaria di Bosco che a sterminato la sua squadra. Devo ammettere che prima la visione di insieme era ben diversa, mentre avendo già alcune risposte su questi personaggi soprattutto O’Laughlin, denoto una pianificazione che và ben oltre il singolo avvenimento in se, nello specifico, l’inserimento di O’Laughlin ovviamente è mirato a studiare e tenere d’occhio Jane e la squadra, l’inserimento è appena successivo alla partenza di Stailes e Mushuburn, incastrare la Hightower è stato un modo per scoprire se l’ammazzasbirri avesse detto qualcosa a Jane. Ma la cosa che sto notando è che sia O’Laughlin, sia Bertram che La Roche sembrano che lavorino per Red John, di conseguenza le due poesie che non sentiamo, Tigre Tigre e l’atra detta da Bertram davanti a La Roshe e a Lisbon stanno ha indicare solamente due fattori, quando disse la prima Tigre Tigre, John rapì la sensitiva, per tanto aveva intenzione di iniziare un gioco con Jane. Adesso Brat Stiles gli fà trovare la sensitiva, quindi il gioco di Red John viene interrotto, per tanto deve cambiarlo, a meno che non sia stato tutto organizzato in quel modo. O’Laughlin infatti entra in scena proprio in questo episodio, dove sembrerebbe indagare sulla setta di Stailes, forse lo stesso Red John vuole la sua fine, ma se Stailes conosce cose su di lui non può esporsi in prima persona, se questo è vero!? Vuole anche lui la fine di Stailes, oppure è un trucco da parte dello stesso Stailes, ma non credo. Ritornando a O’Laughlin, sfrutta la situazione dell’incontro con Van Pelt, ma credo che Red John abbia dato chiare indicazioni in merito. Per farla breve, Tigre Tigre è l’inizio di un nuovo gioco e poi la poesia di Bertram sembra chiudere quel gioco aperto da John, ma le cose che mi portano a pensarlo sono molte, il bruciato ammazzasbirri dice Jane prima di provare a sparargli, che dietro cè un grande disegno e che gli scoppierebbe la testa, ecc.ecc. Non sto a spiegare le poesie, ma sembrano l’inizio di qualcosa e la seconda il concludersi della stessa, in ogni caso ritengo che sia Bertram, che La Roche che O’Laughlin lavorino per Red John, ecco perchè Jane se continua in questo modo Red John non lo prenderà prima della 100à stagione. Da solo non cè la potrà mai fare, anche perchè con l’atteggiamento che ha verso le persone crea automaticamente sempre nuovi alleati per John, ad ogni modo sto ancora guardando la 3à e devo rivedere la 4à, ma credo che oltre a O’Laughlin, anche Bertram e La Roche siano amici di John, mi sarebbe tanto piaciuto vedere cosa c’era in quello scatolo della Tuppeware che La Roche nascondeva in cassaforte, ma credo che prima o poi Jane potrebbe mostrarcelo. Per finire Mushuburn è a mio avviso il più probabile, ma indizi zero, semplicemente sarebbe un bel personaggio come John senza contare che si è trombato Lisbon, adesso manca solo che la ragazza di Risgby sia amica di John è allora sarà davvero il massimo. Francamente è tardi, avrò ripetuto concetti e avrò fatto degli errori, ma sono stanco quindi chiedo pazienza se così fosse.

    Pubblicato da domenico | agosto 6, 2012, 1:17 am
    • Anch’io ho rivisto le diverse stagioni più di una volta e più rivedo gli episodi e più le teorie nella mia testa si moltiplicano, col serio rischio di farmi “diventare matta”!!! ;-P. Interessante la tua idea delle poesie come apertura e chiusura di un gioco da parte di RJ con Patrick. Non ci avevo pensato! La cosa curiosa, però, è che Tod Johnson l’ammazzasbirri (hai notato il gioco nel cognome?? John+son) conosca la poesia… Sembra quasi una parola d’ordine. Che davvero si tratti di una setta? Allora in quest’ottica anche Bertram e LaRoche potrebbero farne parte visto che conoscono e citano una poesia di Blake… Oppure semplicemente Heller vuole confonderci. Cosa che non mi sorprenderebbe affatto.

      Per quanto riguarda Mashburn in realtà, più che indizi, possiamo parlare di congetture: è ricco, ha contatti nelle alte sfere (ricordiamoci che è lui a richiedere ed ottenere la presenza di Jane e Lisbon nella terza stagione), possiede diverse compagnie (potrebbe essere sua anche la Cut Iron Properties‎?) ha un carattere molto ambiguo (lui stesso si definisce vanitoso,egoista, furbo, spietato, una persona che odia perdere o essere ignorato), se poi si ascoltano attentamente i dialoghi tra lui e Jane la prima volta che si incontrano (2×13) in effetti sembra di essere difronte a RJ. Come dici tu, Domenico, sarebbe interessante come Red John perché è un bel personaggio, non il classico cattivone, ma una personalità complessa… E puoi vuoi mettere?? Si è portato a letto Lisbon!! Tiè (il tiè è rivolto a quell’imbambolato di Patrick, of course)

      Lorelei nel finale di stagione afferma, riferendosi a Lisbon, di aver sentito tanto parlare di lei. Di certo non è stato Jane, ne deduco che Red John abbia un interesse per Teresa, e questo mi fa sospettare ancor di più di Mashburn. C’è da chiedersi poi, se RJ è davvero Mashburn, perché mai voleva la sua testa? Forse avendo visto di persona il tipo di rapporto che i due hanno, ha capito che quello era davvero l’unico modo per provare la sua fedeltà. Chiedergli la testa della donna che ama (questo concetto vale per tutti i potenziali RJ lo so, non solo per Walter).

      Pubblicato da thementalistfan | agosto 6, 2012, 3:02 pm
      • La questione è se Heller voglia attenersi ad uno scenario realistico oppure voglia stupire con il grande colpo; nel secondo caso potrebbe tirar fuori lo sdoppiamento di Jane, la “rinascita” di Carter, la megasetta, il padre di Jane, il padre di Van Pelt, Cho, Kristina, ecc.
        Nel primo caso ha seminato però troppi indizi per dire “no sono tutti depistaggi” su Partridge, Stiles e, soprattutto su Bertram, tra l’altro indizi anche nascosti, non messi solo lì in evidenza come la poesia. Bertram dovrebbe per forza essere in qualche modo coinvolto oppure essere lui stesso RJ (a me mi piacerebbe, ha la faccia giusta, da cattivo, ma non da pazzoide) e secondo me nessuno se lo aspetta (dato che è stato scagionato dall’essere la talpa); inoltre a volte sembra che venga ingannato da Jane, anche se secondo me è molto furbo e non fa nulla che non vorrebbe fare. Un tizio su un forum inglese ha fatto anche un calcolo di probabilità solo sugli indizi evidenti e sono risultate molto basse il fatto che lui non sia RJ oppure un suo stretto collaboratore. RJ è potente, non un serial killer comune. Tra l’altro costui afferma che l’intera discussione sulla pagina facebook della CBS (e non solo i suoi singoli post) è stata cancellata dopo la “presunta rivelazione”. Non so l’attendibilità ma comunque è molto sospetto. Mashburn non ha per ora nessun collegamento con RJ, ma potrebbe anche essere.

        Pubblicato da Stefano R | agosto 6, 2012, 3:15 pm
  19. Ho scritto un post lungo su Bertram, riportando anche quello del matematico americano, probabilmente lo posterò sul forum The Mentalist Italia.com quando sarà nuovamente funzionante….

    Pubblicato da Stefano R | agosto 6, 2012, 4:54 pm
  20. Il fatto che ritengo Mushburn un buon personaggio al ruolo di Red John non significa che affermo che sia lui, ma indubbiamente ha sicuramente molti aspetti e sfaccettature da sociopatico. Devo ammettere che vederlo costruire una casa e lavorare con il fliglio di Olval Tunner non lo so, la vedo difficile, ma francamente arrivati a questo punto la rosa dei sospetti non è ben chiara. Per me i due oltre al ex di Van Pelt che fanno parte della cercha di Red John sono Bertram e JJ La Roche, ma francamente non mi stupirei se ne facessero parte anche la strafiga che Jane ha prima arrestato e che poi si è fatta scappare, sarebbe il massimo se anche Mushburn stesso non fosse altro che un adepto. Resta il fatto che il quadro che Red John dipinge ha una visione troppo ampia, se non fosse stato per l’errore dell’uomo del supermercato che ha fatto esplodere il tizio del cash motion, Jane non avrebbe capito che Red John stava cercando Hightower, anche le dinamiche di quell’evento sono importanti, parlando con il tizio del supermarket al telefono Jane mentre Lisbon e attaccata alla bomba, sentiamo il tizio che afferma di essere un profondo credente e che gli sarebbe piaciuto parlare con lui di teologia, senza troppe pippe mentali mi sentirei di affermare che anche quello era un uomo di Red John, La Roche lo uccide e almeno a me sembra che prima gli dà la chiave delle manette, ma poi lo secca, se poi notate La Roche con tutti non dimostra nessun tipo di atteggiamento riverenziale, mentre con Bertram anche se è il suo capo del CBI, le facce che fà sembrano molto più che atteggiamenti di riverenza. Per finire La Roche viene ritrasferito, nella quarta stagione, Jane nella terza si fà avere la lista ricattandolo, senza analizzare tutta la storia troppo lunga, direi che La Roche costretto per via del ricatto del Tupperware nascosto in cassaforte, dà a Jane la lista e per non provocare l’ira o le conseguenze di Red John non dice niente a quest’ultimo che in questo modo perde O’Laughlin, anche se magari dopo Red John capisce che La Roche ha causato il problema, non l’ho elimina, resta comunque un uomo all’interno del CBI, ma l’ho fà trasferire per paura che Jane capisca, ma sono supposizioni. La quinta stagione mi aspetto sia spettacolare, anche perchè parte con la ragazza di Red John nelle mani di Jane. Come se la giocherà, riuscira Red John a farla stare zitta?, oppure farla catturare è stata una mossa di John?, chi sarà il nuovo capo al posto di quello morto?, quali saranno le consuguenze del finale di stagione? L’agente del FBI sarà una talpa di John o sarà una prima carta del FBI di Jane?

    Pubblicato da domenico | agosto 6, 2012, 5:55 pm
    • Per me Jane si fingerà RJ, farà scappare Lorelei per carpirne la fiducia e le informazioni. Può darsi che gli adepti non conoscano la vera faccia. Per comunque il sospetto n.1 è sempre il direttore Bertram. Ora che non si vede più è ancora più sospetto.

      Pubblicato da Stefano R | agosto 6, 2012, 6:13 pm
  21. Ne ho mandato uno in più… (forse)

    Pubblicato da Stefano R | agosto 7, 2012, 11:01 am
  22. Io non lo so sinceramente se Jane sia Red Johnn ma ci sono alcune cose che mi fanno pensare : come ad esempio nell’incontro con la sensitiva Kristine lei dice a Jane che sua figlia non ha avuto paura , non si è svegliata , non si è accorta di nulla , prima di morire , perchè , perchè conosceva il suo assassino , perchè era suo padre ? Oppure Jane dopo aver perso moglie e figlia ha un crollo nervoso e deve essere ricoverato in un clinica psichiatrica , ma perchè , perchè ha rimosso il delitto che lui stesso , ha fatto !! D’altro canto quando vedo Jane piangere e star male ogni volta che parla della sua famiglia e sopratutto di sua figlia Charlotte : gli occhi lucidi e la voce tremante , come posso credere che sia uno spietato serial killer ? A questo punto o Patrick Jane soffre di un disturbo bipolare , oppure Red Johnn è comunque vicino a noi più di quanto possiamo pensare ma a questo punto potrebbe essere chiunque , persino un gemello cattivo di Jane : ossia il suo lato oscuro .

    Pubblicato da Simona | ottobre 15, 2012, 12:44 pm
    • partiamo con ordine:
      1-il disturbo bipolare ci sta tutto, c’è chi ci ha fatto un’intera teoria, pensa che nel topic WHO IS RED JOHN, addirittura c’era uno che ha finto che sua cugina era alla CBS per propinarci come vera questa teoria. MA SAREBBE POCO POCO POCHISSIMO ORIGINALE. Roba già trita e ritrita. Cioè escludendo i film come fight club, persino spider-man, o goblin, sempre in spiderman (fumetti e film) sono dalla doppia personalità. Goblin proprio in sè, spiderman quando diventa nero, per quel tessuto alieno, il venom. Quindi che ci sarebbe di originale? si risolverebbe tutto così facilmente. Nemmeno sarebbe bello sapere cosa e come ha fatto quello che ha fatto, visto che lo sappiamo già, se dovesse essere Patrick il RJ. Speriamo di no dunque. Sennò mi hanno fatto perdere tempo a seguire questa serie. Davvero troppo tempo. potrei intentargli causa quasi! E poi che messaggio trasmetterebbero? almeno così passa il messaggio di redenzione di patrick.

      2-il gemello cattivo, conosciuto o mai incontrato che sia, sarebbe una cosa poco originale, ma soprattutto banale. Cioè è davvero banale. io partendo da questo fatto che charlotte non si sia mai svegliata, ho supposto, oltre al fatto che khristina sia una complice di RJ (e mi incuriosisce come patrick nonostante sappia che è una imbrogliona, non si insospettisce per sapere come fa a conoscere certi segreti. che abbia già capito tutto dall’inizio e aspetta a parlare solo per acciuffarlo?) che il padre (nonno di charlotte) di patrick possa essere stato. Ne avrebbe la capacità. Oppure redjohn ha qualcosa di umano, altrimenti perchè non svegliare minimamente la ragazzina? come è possibile che mentre la seviziava non l’abbia svegliata dal dolore? l’ha uccisa subito? se si, perchè? Chi lo sa.

      in definitiva credo comunque che nemmeno il padre di jane sia RJ. troppo atroce. Inoltre non conosciamo la madre. c’è ancora da sviluppare.

      Pubblicato da marco | ottobre 15, 2012, 1:09 pm
      • Si anch’io sono contro la teoria PJ/RJ proprio perché troppo scontata e deludente però bisogna ammettere che Heller lascia spesso qualche indizio ambiguo giusto per insinuare qualche dubbio. in quanto a gemelli o al padre di Jane anche queste teorie sono un po’ fragili. Per quanto riguarda Kristina, invece, noi tutti diamo per scontato che le parole che lei dice a Jane siano la verità, e che lei sappia davvero come sono andate le cose, però dimentichiamo una cosa impostante: Patrick la crede un’imbrogliona mentre lei insiste nel dire che è una vera sensitiva e glielo vuole provare. Io ho letto quella frase come un ulteriore tentativo da parte di Kristina di provare di avere un dono e, di conseguenza, non è detto che le cose siano andate davvero così. Secondo me Jane piange perché vorrebbe crederle, ma non può. Teniamo conto che poche ore prima lui aveva avuto una discussione molto dura con Grace proprio sul fatto che lui non crede nell’aldilà e non voleva credere che la Frye avesse un dono perché altrimenti tutte le sue certezze sarebbero andate distrutte…

        Pubblicato da thementalistfan | ottobre 15, 2012, 1:34 pm
        • appunto. siccome the mentalist, CBI inventato escluso, è una serie realistica, trucchi mentali come riuscire a leggere i movimenti di una penna che scrive, sono abilità e non doni sovrannaturali, quindi vedo difficile dire che khristina sia davvero sensitiva, supponiamo che la serie rimanga realistica e non voglia credere nell’aldilà vero e proprio, due sono le cose:
          -o khristina ha azzeccato a caso
          -o ha detto una cavolata e patrick piange perchè sa che non è vero.

          la terza opzione non la inserisco con queste due, perchè include due sottopzioni:
          -ha detto bene in quanto sensitiva
          -ha detto bene perchè sa.

          comunque sarei quasi certo del fatto che patrick non abbia sospettato niente di khristina “per quella frase” (può averlo fatto per altro, ma non per quella frase). Perchè non sembra mai sospettoso verso di lei, sembra spesso sentimentale

          Pubblicato da marco | ottobre 15, 2012, 1:56 pm
  23. Concordo abbastanza con le vostre teorie ma una cosa è certa : sia Heller che S. Baker ci regaleranno un colpo di scena sicuramente indimenticabile – su chi è RJ è poi Jane non dimentichiamo che è un Mentalist quindi è in grado di “giocare ” con la mente degli altri a suo piacimento e fargli credere quello che vuole .
    Ho letto poi che S. Baker ha firmato almeno x 7 stagioni quindi ne avremo di colpi di scena ma una cosa è certa “The Mentalist ” sicuramente è un telefilm che ha creato un genere e S. Baker un attore straordinario e molto carismatico , insomma un Mentalist perfetto !!!

    Pubblicato da Simona | ottobre 15, 2012, 2:02 pm
  24. Rettifico in parte quello detto precendetemente : in realtà se davvero P. Jane fosse RJ . certo la cosa mi sconvolgerebbe totalmente però mi intrigherebbe anche parecchio : sarebbe come vedere un film di D. Argento , o leggere un libro di S: King , insommma The Mentalist avrebbe venature dciamo horror e poi S. Baker è un ‘attore ripeto straordinario e molto carismatico quindi per me sarebbe davvero intrigante se fosse davvero RJ. vedere ila sua trasformazione nel Male assoluto , mi immagino i suoi occhi cambiare , la sua voce cambiare , tutto il suo essere diventare Diabolico , sarebbe una grandissima prova d’attore , e un grandissimo e indimenticabile Simon Baker , per me !!!.

    Pubblicato da Simona | ottobre 18, 2012, 3:04 pm
    • Sicuramente dal punto di vista di Simon Baker sarebbe molto interessante, lo sarebbe un po’ meno per chi, come me, si è affezionata al personaggio di Patrick Jane e si augura che ci sia una sorta di lieto fine (non il classico “happy end” ovviamente, ma comunque un po’ di speranza). Inoltre a questo punto della serie non sono sicura che tutti gli eventi accaduti troverebbero, in un finale del genere, una spiegazione soddisfacente e plausibile. Per carità possono venirmi a dire che tutte le volte che ci mostrano RJ in realtà è un suo adepto o che è tutto nella mente di Jane, ma risulterebbe un po’ forzato, no? E forse anche un po’ disonesto nei confronti dei fan che da 5 stagioni cercano di capire la sua identità.

      Pubblicato da thementalistfan | ottobre 18, 2012, 3:19 pm
  25. ormai Heller ha confuso tutti..potrebbe essere veramente chiunque RJ..PJ,Wayne Rigsby..cmq una cs è certa RJ è una persona molto vicina a PJ visto ke certe volte sembra prevedere le sue mosse

    Pubblicato da TheM | ottobre 25, 2012, 6:07 pm
  26. Red Jhon è Patrick jane, a capo di una setta. L’unica spiegazione per un finale degno di questa serie. Secondo me finirà con il suicidio di Patrick Jane sotto gli occhi di tutti.

    Pubblicato da angelo | dicembre 18, 2012, 3:19 pm
    • Io spero di no. Che RJ sia PJ è una teoria un po’ tirata ormai, nel senso che fino alla scorsa stagione poteva anche essere possibile, ma più andiamo avanti con la storia e più analizziamo gli indizi che ci vengono proposti e più mi sembra improbabile (oltre che poco originale) che la soluzione sia questa… Non credo comunque sia l’unica spiegazione degna, anzi mi sentirei un po’ presa in giro se fosse così. Ed il suicidio mi sembra un po’ troppo lontano dallo spirito della serie che, aldilà della tragedia di PJ, è quasi sempre divertente e scanzonata. Non me lo vedo un finale tragico… Nemmeno happy ending per carità, ma magari un finalone ad effetto sì. Di certo non un suicidio.

      Pubblicato da thementalistfan | dicembre 18, 2012, 3:33 pm
      • Vabbè io mi immaginavo una cosa più complessa, dire che PJ sia red jhon è scontato certo, anche a me dispiacerebbe in un certo senso ma se viene sfruttata bene secondo me può venire fuori qualcosa di buono. Dico questo perchè secondo me tutti i personaggi che sono comparsi sono solo pedine, non hanno l aria da Red Jhon. Il punto è che o Red Jhon non è ancora comparso, o è PJ. Nel caso in cui non fosse ancora comparso mi dispiacerebbe di più perchè giustamente come si fa a sospettare di uno che non si è mai visto? Spero veramente che se lo siano studiato per bene.

        Pubblicato da angelo | dicembre 18, 2012, 5:05 pm
        • Si capisco cosa intendi, da quello che dice Heller però (e bisogna sempre prendere quello che dice con le pinze) Red John lo abbiamo già visto. E se gli autori seguono il principio del rasoio di Occam, la soluzione dovrebbe essere piuttosto semplice, quindi la teoria di PJ=RJ non rientrerebbe nella spiegazione più semplice. Quello che penso e che temo, quindi, è che noi Fan abbiamo fatto teorie su teorie, assiomi e congetture più complesse ed “alte” di quello che poi si rivelerà essere il finale vero. In un certo senso ce lo ha già detto lo stesso Heller. Nell’ammettere che rimarremo delusi, forse voleva dirci proprio questo… Ci siamo lasciati un po’ prendere la mano…

          Pubblicato da thementalistfan | dicembre 18, 2012, 5:24 pm
        • bè non è solo scontato, ma non ne verrebbe NEANCHE qualcosa di buono. visto che è qualcosa di poco originale già stravisto (emblematico Fight Club ad esempio, ma ce ne sono casi infiniti, persino in Spider-Man (Goblin, Norman Osborne)).
          se invece Patrick stesse fingendo tutto, ed è realmente RJ, sarebbe poco scontato, deludente si, ma anche sorprendente, seppur NON piacevole. Fingere di dare la caccia a se stesso? 5-6 stagioni perse così?
          Ripeto: mi sorprenderebbe, potrebbe anche essere una svolta “intrigante”, perchè a me intriga, ma non sarei deluso, quanto piuttosto arrabbiato, perchè non valeva la pena fare 5-6 (speriamo 7) stagioni!

          Pubblicato da marco | dicembre 18, 2012, 6:02 pm
        • e scusa se lo aggiungo, Angelo, ma l’ultima stagione, la quinta, inedita in italia, siamo all’episodio 10, la stai seguendo?
          Se si, saprai già che RJ è quasi certo che lo conosciamo.
          Se non l’hai vista, allora NON ti dico niente, per NON spoilerarti niente.

          Pubblicato da marco | dicembre 18, 2012, 6:04 pm
  27. Se è così io lo vado a prendere sotto casa

    Pubblicato da angelo | dicembre 18, 2012, 6:00 pm
  28. Secondo me, potrebbe anche essere che la chiave per l’enigma di RJ, si trovi nell’episodio 1×09, Flame Red. In questo episodio si parla di persone che sono state uccise e bruciate, di vendetta su RJ, di Moby Dick ed il killer è un ragazzo ritardato, che in realtà è molto intelligente, ma interpreta un personaggio per proteggersi e perché si diverte.
    In altro episodio compare il fuoco, per bruciare i cadaveri delle vittime, e alla fine anche l’assassino finisce bruciato vivo. E compare un personaggio che sembra molto stupido anche lui, ma che molti indizi sparsi collegherebbero a RJ, soprattutto se la sua apparenza fosse solo una maschera per imitare Patrick e non destare alcun sospetto. Chi sospetta di un imbranato, se RJ è molto intelligente. E guarda caso l’episodio è il numero 9 anche quello. 3×09.
    Il personaggio è ovviamente Ellis Mars. Perché Jane ha messo nella lista Mars, ma non Bertram, LaRoche, Stiles, Kirkland?
    Forse perché ipotizza che Mars non sia stupido realmente ma sia solo un “personaggio” inventato e interpretato appositamente.
    Perché Hicks va a parlare con Morning presumendo che ci sia, e nessuno ha denunciato la scomparsa del dottore? Il corpo era congelato. E’ evidente che ci sono due Morning. Morning (che non è quello morto) potrebbe essere solo un’identità di RJ, come Roy Tagliaferro, Dr. Joe-NH e anche Ellis Mars.
    Indizi: la scritta di Renfrew potrebbe essere appuinto un nome e cognome; il bigliettino di Mars raffigura una rosa rossa (Blake, The sick rose), un occhio (immortal eye), e dei raggi rossi. Blake parla del pianeta Marte (Mars) e dei suoi raggi color sangue nel suo poema America: a prophecy;Mars sa che Jane ha subito una tragedia, dice che senza dubbio non c’è fede (Lorelei e Gupta parlano di fede) Rebecca dice che non c’è luce senza oscurità, nella lista del cash in motion, ci sono due cognomi vicini: Ellis e Johnson; Bosco ha una lettera che Jane cerca di leggere, nei fascicoli, con l’indirizzo “”Superior Court – L.A. County – Statements case # 42-53-2A – Attem. Lamor Ellis” : in questa frase si trovano -mescolati – i nomi finti di RJ: Roy, Cut Iron Pro. e anche il nome Ellis Mars.
    Timothy Carter ricorda Carter Peak (magari RJ prende i nomi da cose che lo riguardano) e tutti i nomi ricordano il rosso, o il titolo del libro fantasy John Carter from Mars. Al film sul personaggio di John Carter ha partecipato l’attore Colin Ellis. Colin Ellis è il nome suddetto nella lista del cash in motion. Il primo romanzo di questa serie si chiama Under the Moon of Mars. Nel motel della 5×08 si vede un quadro che sembra raffigurare la Luna piena. Il secondo biglietto di Mars ricorda quello di Roy. Mars mette la mano destra sulla spalla di Jane, come RJ mascherato mette la sinistra. Johnson non uccide Mars e inoltre quando Mars va a casa di Johnson, si scambiano una strana occhiata. La macchina di Mars è della stessa epoca ed è simile a quella presunta di RJ alla fine della 4×11.

    Pubblicato da Stefano R | dicembre 27, 2012, 3:58 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cookies

Utilizzando questo blog, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti Leggete la privacy policy completa

Facebook page

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: